Google ha di recente eliminato gli annunci a pagamento presenti nella colonna di destra. Vediamo cosa questo comporta.

Fino a qualche mese fa, la pagina dei risultati di Google appariva in questo modo: 

 

Serp-1024x782

 

In pratica: 

  • gli annunci a pagamento (AdWords) apparivano in tre luoghi: nelle prime tre posizioni in alto; nella colonna di destra; e al termine della pagina (non visibile in quest’immagine); 
  • gli annunci naturali (o organici) apparivano subito dopo i tre risultati a pagamento in alto nella pagina. 

Se osservate adesso una normale pagina dei risultati di Google, noterete che è sparita la colonna di destra degli annunci e che i risultati a pagamento sono ora mostrati solo in alto e in basso nella pagina.

Nelle due immagini seguenti – che mostrano una ricerca relativa agli hotel di Londra – potete osservare come appariva la stessa pagina prima del cambiamento …

 

London-hotel-Google-Search-with-right-hand-side-ads

 

… e dopo il cambiamento: 

 

London-hotel-Google-Search

 

Ecco cosa cambia:

  • gli annunci sulla destra sono stati rimossi;
  • gli annunci in alto passano da tre a quattro; 
  • gli annunci che vengono mostrati in fondo alla pagina restano tre; 
  • gli annunci organici restano dieci, ma vengono mostrati dopo il quarto annuncio pubblicitario e non più dopo il terzo.

 

Side-ads-change

 

In definitiva, questo è come appare adesso una pagina dei risultati: 

 

Email marketing - Cerca con Google 2016-05-12 12-24-05

 

Perché Google ha modificato la sua pagina dei risultati?

Da quello che si sa, Google è arrivato a questa decisione dopo aver compiuto diverse indagini tendenti a comprendere cosa poteva essere migliorato dal lato dell’utente.

Quindi, sembrerebbe che la decisione sia stata presa per migliorare l’usabilità da parte dei suoi utenti. Google ha affermato che, in questo modo, viene resa identica la navigazione degli utenti desktop e mobile, dato che la visione della pagina sarà la stessa per entrambi gli utenti. Tenete conto che attualmente quasi il 50% delle ricerche viene condotto su mobile.

Forse, però, la decisione è stata presa tenendo conto del numero molto basso di click che venivano eseguiti sugli annunci collocati nella colonna destra. Infatti, come è risultato da un’indagine condotta nello scorso gennaio da WordStream, meno del 15% dei click proveniva dagli annunci collocati nella colonna destra e in basso nella pagina. L’85% dei click provenivano dagli annunci collocati in alto nella pagina. 

 

Top-vs-side-desktop-clicks-2

 

A questo punto, gli esperti si stanno interrogando su come queste modifiche impatteranno:

  • sul costo degli annunci pubblicitari;
  • sul comportamento e sull'esperienza dell’utente;
  • sulla ripartizione dei click tra risultati organici e a pagamento. 

 

Costo annunci pubblicitari 

Le aziende che investono in Google registreranno una crescita dei loro costi per click, perché ora il numero degli annunci è più basso di prima e, quindi, la concorrenza sarà molto più elevata. Del resto, Google non ha certo preso questa decisione con l’intento di abbassare i suoi introiti. 

Di conseguenza, Google vedrà aumentare i suoi ricavi unitari da AdWords a causa della diminuzione del numero degli annunci. 

 

Esperienza utente

Dal punto di vista dell’utente, la mancanza della colonna destra offre:

  • una migliore visibilità dell’intera pagina;
  • una maggiore pulizia;
  • la possibilità di concentrarsi meglio sui risultati a cui è più interessato.

Di contro, però, proprio quei risultati a cui è più interessato – i risultati organici – vengono collocati più in basso, dopo il quarto annuncio a pagamento e, quindi, sono meno facilmente raggiungibili. Quindi, da questo punto di vista, la sua esperienza è peggiorata. 

 

Ripartizione dei click 

Una buona parte degli utenti – si stima almeno 1/3 – erano consapevoli che i risultati che apparivano sulla destra erano degli annunci a pagamento. Le persone invece sono meno consapevoli della presenza di annunci pubblicitari in alto e in basso nella pagina. Il risultato è che adesso la pagina di Google può sembrare senza pubblicità e questo può modificare i click sui risultati, sia organici che a pagamento. 

Probabilmente aumenteranno i click sugli annunci pubblicitari posti in alto nella pagina, dato che: 

  • assorbiranno gran parte di quelli che si orientavano in precedenza sugli annunci posti nella colonna di destra; 
  • ne riceveranno di nuovi dato che saranno maggiormente integrati con i risultati organici e, quindi, potranno essere facilmente confusi con questi ultimi. 

A causa di questo spostamento, diminuiranno probabilmente i click sugli annunci collocati in basso nella pagina. 

Inoltre, collocando 4 annunci prima dei risultati organici – erano tre prima del cambiamento – si abbassa la loro posizione e, quindi, su molti computer e tablet, la maggior parte dei risultati organici apparirà sotto la piega (fold), sotto cioè la parte immediatamente visibile dello schermo (fig. seguente: a sinistra, la parte visibile sullo schermo dopo il cambiamento di Google; a destra quella visibile prima del cambiamento).

E si sa che gli utenti sono ancora poco propensi a far scorrere lo schermo. 

 

Cruises-google-serp-comparison-extra-white-space-test

 

Di conseguenza, è probabile che aumentino i click sui primi tre o quattro risultati organici e che diminuiscano ulteriormente i click  sugli ultimi risultati organici della pagina. Attualmente, secondo alcune indagini, i click sugli ultimi cinque risultati della prima pagina di Google valevano circa il 12-15%.

Questo comporterà la necessità, per avere traffico sul proprio sito, di dover essere presente per forza nei primi 3 o 4 risultati di Google, altrimenti si rischia di avere poco traffico.

Sarà quindi necessario una maggior impegno per quanto riguarda gli interventi SEO.  

  

  

Rispondi