Sfogliato da
Categoria: Lead nurturing

Seed nurturing

Seed nurturing

Nello sviluppo di un Piano di Demand generation, la prima fase (Lead generation) si basa sulla raccolta dei dati dei clienti potenziali che sono necessari per qualificarli. Quando questi dati soddisfano le condizioni del Cliente Ideale, i clienti potenziali possono essere successivamente trasferti alla seconda fase, quella denominata “Lead nurturing”. La prima identificazione dei prospect avviene con la raccolta dei nominativi, che molto spesso si verifica quando il prospect compila un modulo di registrazione che permette di ottenere del contenuto…

Leggi tutto Leggi tutto

Buyer Persona

Buyer Persona

Un Piano di Demand generation è costituito da diversi contenuti che vengono offerti ai clienti potenziali attraverso le fasi della Lead generation e del Lead nurturing. Naturalmente, perché questi contenuti siano efficaci e riescano a coinvolgere i lead, è necessario che siano “mirati” sui loro obiettivi e sulle loro necessità. Come possiamo creare dei contenuti che si rivolgano a tutti i lead? Ovviamente, non è possibile offrire per ogni step di un Piano di Demand generation tanti contenuti quanti sono…

Leggi tutto Leggi tutto

Lead generation e lead nurturing: come si differenziano

Lead generation e lead nurturing: come si differenziano

Un recente post di Paula Pollock mi spinge a soffermarmi sulla differenza che esiste tra il processo di Lead generation e quello di Lead nurturing. Per inquadrare il discorso, è necessario fare un passo indietro. Un piano per l’acquisizione di nuovi clienti (Demand generation) si compone di alcuni fondamentali processi: la generazione di clienti potenziali (Lead generation), la gestione di questi potenziali clienti (Lead management), che avviene “coltivando” questi lead (Lead nurturing), in modo da selezionare alla fine di questo…

Leggi tutto Leggi tutto

Offrire contenuto gratuito o a pagamento?

Offrire contenuto gratuito o a pagamento?

Quando si inizia ad acquisire dei nuovi contatti – attraverso il processo di Lead generation – si cerca di raccogliere il maggior numero possibile di informazioni, come ad esempio: Nome e cognome Indirizzo email Professione o ruolo aziendale Nome dell’azienda Località Numero dipendenti e/o fatturato (entro determinate fasce) Necessità di acquistare un prodotto o servizio uguale a quello che noi offriamo Budget a disposizione Tempo entro il quale si pensa di procedere all’acquisto Altro Questo tipo di informazioni sono necessarie…

Leggi tutto Leggi tutto

Marketing Automation e Email marketing

Marketing Automation e Email marketing

Nel precedente post ho introdotto l’email marketing come possibile alternativa ai sistemi di Marketing Automation per gestire un Piano di Demand generation. Ho precisato anche che un sistema di email marketing è un’alternativa che non offre tutte i vantaggi dei sistemi di Marketing Automation. In questo post cerco di chiarire questo importante aspetto, cercando di semplificare al massimo il discorso.  Nella flowchart disegnata qui di seguito ho descritto un breve programma di Lead nurturing che, per ragioni di facile comprensibilità,…

Leggi tutto Leggi tutto

Email marketing: una alternativa al Marketing Automation

Email marketing: una alternativa al Marketing Automation

Ho ripetuto più volte che, per poter svolgere adeguatamente ed efficacemente un Piano di Demand generation, occorre utilizzare un sistema di Marketing Automation. Ho dato delle indicazioni sulle possibilità esistenti in Italia, che sono molto limitate. L’alternativa è quella di rivolgersi ad aziende americane, che forniscono soluzioni specificamente costruite per gestire dei Piani di Demand generation. Considerata la realtà italiana, e pensando soprattutto alle piccole imprese, posso suggerire – come alternativa ai sistemi di Marketing Automation – l’utilizzo di un…

Leggi tutto Leggi tutto